Il Broker assicurativo è una posizione lavorativa molto ambita, frutto di una spiccata richiesta sul mercato e pellicole cinematografiche che l’hanno resa nota al grande pubblico. In questo nuovo articolo della rubrica “Professionisti in Pillole” andremo ad approfondire questa figura professionale, già citata nel pezzo sull’Intermediario Assicurativo. Scopriremo cosa fa il Broker e come diventarlo grazie a 360Forma.

Broker assicurativo cosa fa?

Il broker assicurativo ha il compito di guidare il cliente nella scelta delle polizze assicurative presenti sul mercato. Lavorando per clienti singoli o imprese, crea dei piani assicurativi adatti a rispondere alle esigenze individuali. Il broker non lavora per singole società di assicurazioni, ma si costituisce come mediatore tra le offerte e il cliente finale. Aspetto chiave del broker assicurativo, è la sua capacità di instaurare un forte rapporto di fiducia con il suo cliente, per conoscerne abitudini ed esigenze. A seguito di questo legame, basato sulla trasparenza del professionista, si può procedere nella stipula del contratto assicurativo più performante. Esperienza e affidabilità chiuderanno il cerchio delle qualità necessarie per svolgere questa mansione: il rapporto con il cliente farà il resto su quanto guadagnato mensilmente.

Riassumiamo in maniera schematica le mansioni principali del Broker assicurativo:

  • Contattare le compagnie e ricevere promozioni e piani assicurativi;
  • Mostrare professionalità e affidabilità al cliente, stabilendo un rapporto di sicurezza e fiducia;
  • Formulare un piano su misura, adatto alle esigenze del singolo;
  • Restare a disposizione del cliente in caso di dubbi o richieste di indennizzo;
  • In caso di necessità, si rivolge a un perito assicurativo.

Il mediatore eviterà, seguendo la sua esperienza, di far correre rischi al proprio cliente, tutelandolo e guidandolo nel vastissimo mondo delle assicurazioni.

Come diventare Broker Assicurativo?

Per diventare Broker Assicurativo bisogna possedere dei requisiti di base, come le doti innate di vendita e la flessibilità nel saper empatizzare e gestire un cliente. Sapersi organizzare in maniera puntuale e impeccabile è un altro punto a favore del professionista, dovendo gestire in autonomia il proprio portfolio. Oltre alle doti personali, bisogna essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore o, ancor meglio per gestire il lavoro, una laurea in discipline economiche. Per poter esercitare la professione bisogna effettuare iscriizione al RUI (Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi), a seguito del superamento di un esame. Per accedere all’esame bisogna presentare domanda di iscrizione sul sito dell’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni). Il diploma bisogna acquisirlo prima della richiesta di iscrizione all’esame e, il giorno delle prove, bisogna essere in possesso di una carta di identità in corso di validità.

360 Forma fornisce informazioni e supporto logistico alle iscrizioni per i corsi preparatori per sostenere l’esame di iscrizione al RUIPer ulteriori informazioni chiamaci al numero 0984 1716551!

Condividi il nostro articolo su:
Facebook
TWITTER
LinkedIn

Richiedi ulteriori informazioni, saremo noi a ricontattarti!

oppure chiamaci al numero 0984 1716551