L’agente immobiliare svolge un ruolo chiave nel panorama imprenditoriale moderno. Questa figura professionale opera come mediatore tra chi possiede un immobile e vuole farlo fruttare economicamente e chi è interessato a un acquisto o locazione. In questo nuovo appuntamento con “Professionisti in pillole” cercheremo di capire come diventare agente immobiliare.

Agente immobiliare cosa fa

Come abbiamo esplicitato in apertura, l’agente immobiliare è un mediatore tra due parti coinvolte in un affare. Un professionista costantemente impegnato in una delicata mansione, quale è la chiusura di un contratto immobiliare, restando super partes e offrendo le soluzioni più adatte in base alle esigenze del momento. Le due qualità più importanti che deve avere un agente immobiliare sono l’ottima propensione alla vendita e le doti relazionali. Talenti innati che, affinati con capacità gestionali e una buona dose di esperienza, possono portare l’agente a ottenere ottimi risultati. Risultati che si traducono, necessariamente, in una buona remunerazione e una forte crescita personale. Un bravo agente immobiliare deve essere in grado di saper valutare un immobile e pubblicizzarne la vendita/locazione, mettendo a proprio agio i clienti con professionalità e cortesia. Un confronto quotidiano con un target ampio e sempre diverso.

Come diventare agente immobiliare

Per poter svolgere la professione dell’agente immobiliare bisogna essere iscritti al REA, “Ruolo degli agenti di affari in mediazione”, alla camera di commercio della propria provincia di residenza. Al REA si accede dopo aver superato l’esame per il conseguimento del patentino di agente d’affari in mediazione.

Prima di presentare domanda presso la camera di commercio, bisogna essere in possesso di determinati requisiti:

  • Cittadinanza Europea e la residenza in Italia;
  • Essere maggiorenni;
  • Aver conseguito il diploma di scuola secondaria superiore o il triennio in istituti professionali;
  • Risiedere nella provincia dove si presenta domanda;
  • Beneficiare dei diritti civili;
  • Non avere interdizione, condanna, inabilitazione a causa di delitti o aver commesso un reato perseguibile con reclusione per un minimo di due anni a un massimo di cinque;
  • Non avere a carico sanzioni amministrative accessorie;
  • Non aver avuto a carico normative antimafia.

Se si è in possesso di tutti i requisiti morali e personali, si può procedere con la compilazione della domanda. Per poter sostenere l’esame del patentino, è necessario frequentare un corso di abilitazione professionale presso enti accreditati dalla Regione.

Agente immobiliare, formazione ed esame

Diventare agente immobiliare a tutti gli effetti: gli aspiranti professionisti dovranno sostenere due prove scritte, al cui superamento si potrà accedere alla prova orale che si incentrerà su temi tecnico-giuridici.
Durante il corso di formazione verranno elargite nozioni di: diritto civile e tributario; diritti e doveri che disciplinano la professione dell’agente; diritto urbanistico e di legislazione su finanziamenti e aziende; adempimenti amministrativi e fiscali; contabilità; marketing e tanto altro. Argomenti vari e complessi che completano la figura dell’agente immobiliare.

360 Forma fornisce informazioni e supporto logistico alle iscrizioni per i corsi preparatori per sostenere l’esame di C.C.I.A.A e diventare agente immobiliare. Per ulteriori informazioni chiamaci al numero 0984 1716551!

Condividi il nostro articolo su:
Facebook
TWITTER
LinkedIn

Compila il form per ricevere informazioni
o chiamaci al 0984 1716551