L’obbligo di aggiornamento quinquennale di 40 ore del coordinatore sicurezza è ben cristallizzato all’interno del D.Lgs. 81/2008.

Il periodo diversifica i destini del professionista abilitato prima dell’entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 dai tecnici che si sono abilitati dopo la pubblicazione del Decreto. Infatti, per tutti gli ex 494 il limite temporale per l’aggiornamento quinquennale del coordinatore sicurezza, scatta dalla data di emanazione del D.Lgs. 81/2008, mentre gli altri professionisti abilitati successivamente avranno scadenze diversificate, in base alla data di abilitazione.

 

Cosa accade se il professionista non si aggiorna

ll professionista che ha conseguito l’attestato del corso di formazione di 120 ore per coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori prima dell’entrata in vigore del D.lgs. 81/08 (15 maggio 2008) e che non ha effettuato, entro la data del 15 maggio 2013, l’aggiornamento quinquennale previsto dallo stesso decreto, allegato XIV ultimo comma, NON potrà da tale data ricoprire l’incarico di coordinatore per la progettazione, né quello di coordinatore per l’esecuzione dei lavori, fino al raggiungimento delle 40 ore previste.

Il successivo periodo di 5 anni ripartirà dalla data di avvenuto aggiornamento.

Il coordinatore sicurezza non perde quindi l’abilitazione ma è sospesa la sua capacità di esercitare fino a quando non avrà provveduto all’aggiornamento richiesto. La nuova data di inizio del quinquennio per il successivo aggiornamento partirà, quindi, dal giorno seguente all’espletamento dell’ultima ora richiesta.

 

360 Forma eroga il corso online di Aggiornamento Coordinatore Sicurezza – 40 ore.
Per ulteriori informazioni chiamaci al numero 0984 1716551!

Condividi il nostro articolo su:
Facebook
TWITTER
LinkedIn

Richiedi ulteriori informazioni, saremo noi a ricontattarti!

oppure chiamaci al numero 0984 1716551