CARRELLO

Nessun prodotto nel carrello.

Crediti formativi professionali: cosa sono e come ottenereli

corsisti seguono le lezioni per ottenere i crediti formativi professionali
8 Aprile 2021

Quando ci si iscrive ad un albo professionale, è fondamentale acquisire crediti formativi professionali. Questi sono importantissimi per mantenersi aggiornati sulla propria professione, assicurando di non essere radiati dal proprio ordine per inadempienza. È, infatti, obbligatorio seguire una formazione continua, disciplinata dal D.P.R. 137/2012 n. 137. Questa accortezza, da parte dei vari ordini professionali, permette loro di mantenere alti gli standard dei propri iscritti, garantendo una formazione continua ed aggiornata degli stessi.

Ma come funziona il riconoscimento crediti formativi professionali? Quali ordini hanno bisogno di acquisizione dei CFP obbligatori? Scopriamolo in questo nuovo articolo di 360 Forma dedicato agli ordini professionali.

Cosa sono i CFP e come funzionano?

Come detto in apertura, i CFP servono al professionista iscritto ad un ordine professionale per garantire il proprio aggiornamento continuo e rimanere iscritto all’albo. Esistono, inoltre, altre due tipologie di CFU per scopi diversi. Questi sono distinti in:

  • Scolastici: sono i crediti formativi che gli studenti della scuola secondaria di secondo grado acquisiscono per aumentare il punteggio del voto di maturità  (CFS);
  • Universitari: i CFU obbligatori inseriti nel proprio piano di studi e che comprendono esperienze all’interno della propria università o nelle aziende.

Entrambi, quindi, sono modalità per poter acquisire esperienza e conoscenze trasversali per un futuro lavorativo.

I crediti formativi professionali sono erogati dai vari ordini tramite convenzione con enti o seguendo corsi di aggiornamento organizzati dal proprio stesso ordine. Grazie a questi si certificano nuove competenze e conoscenze. Ogni ordine prevede un determinato numero di crediti formativi da acquisire in un tempo variabile a seconda dell’organizzazione interna. Se questi non vengono completati, si può rischiare sanzioni o di venir espulso dall’albo.

Tutti gli Ordini hanno un modo diverso di conteggiare i CFP minimi necessari da acquisire durante il corso del triennio. Ecco quanti Crediti Formativi Professionali servono per ciascun Ordine:

  • CFP Geometri: ogni 3 anni, hanno bisogno di acquisire 60 CFP
  • Periti industriali: 120 CFP nell’arco di 5 anni
  • Ingegneri: 30 CFP ogni anno
  • Periti agrari: ogni 3 anni 30 CFP
  • Architetti: 60 CFP nell’arco di un triennio
  • Avvocati: ogni 3 anni, 60 CFP
  • Giornalisti: 60 ogni triennio
  • I professionisti del settore medico devono acquisire ECM (Educazione Continua in Medicina)

I crediti vengono confermati se il professionista partecipa a corsi, iniziative ed eventi organizzati e riconosciuti dal proprio ordine. Un esempio sono la partecipazione a:

  • Convegni
  • Master
  • Lezioni in aula
  • FAD (formazione a distanza) tramite piattaforma di e-learning
  • Meeting
  • Corsi
  • Webinar

Molti di questi, in tempi di pandemia, vengono organizzati direttamente tramite le piattaforme più semplici da utilizzare come Meet o Teams. Basta, per lo più, registrarsi sulla piattaforma del proprio ordine, attendere e-mail di conferma e collegarsi il giorno e orario stabiliti per l’evento.

360 Forma, nel suo catalogo, offre corsi per acquisire CFP accettati dagli ordini afferenti. Questi possono essere certificazioni, aggiornamenti, formazione, lauree, abilitazioni.

360Forma, fornisce informazioni e supporto logistico per chi è interessato a frequentare i corsi di formazione online. Per ulteriori informazioni chiamaci al numero 0984 1716551!