I Docenti o altro personale scolastico che è stato trasferito fuori sede, sia di ruolo che supplente, potrà presentare fra le varie detrazioni quella del contratto di affitto.

 

Dipendenti trasferiti per lavoro

Nel nostro ordinamento giuridico, per quanto concerne i lavoratori dipendenti che per motivi di lavoro si sono trasferiti, la detrazione trova applicazione nellarticolo 16 del Tuir – Detrazioni per canoni di locazione:  “…viene riconosciuta una detrazione dall’Irpef per la stipula di contratti di locazione dell’abitazione principale, a prescindere dalla durata del rapporto…”.

Tali detrazioni sono riservate ai lavoratori dipendenti che:

  • trasferiscono la propria residenza nel comune del lavoro o limitrofo;
  • il nuovo comune di trovi ad almeno 100 chilometri di distanza dal precedente e comunque fuori dalla propria regione;
  • a residenza nel nuovo comune sia stata trasferita da non più di 3 anni dalla richiesta della detrazione.

Queste detrazioni possono essere fruite nei primi tre anni dal trasferimento della residenza e spetta nella misura di:

  • 991,60 euro se il reddito complessivo non supera i 15.493,71 euro;
  • 495,80 euro se il reddito complessivo supera i 15.493,71 euro ma non i 30.987,41 euro.

 

È ammessa anche la possibilità che il contratto stipulato sia un contratto a termine: questo vuol dire che anche chi ottiene un contratto di supplenza, potrà beneficiare dell’agevolazione. L’importante è essere titolari di un contratto di lavoro, anche appena stipulato, prima di trasferire la residenza.

 

Detrazioni contratti cointestati

Nel caso ci siano contratti di locazione cointestati, la detrazione andrà divisa tra tutti gli intestatari del contratto in possesso della qualifica di lavoratori dipendenti, nella misura a ciascuno spettante in rapporto al proprio reddito. Ovviamente, tutti gli intestatari dovranno aver trasferito la residenza.

 

Come ottenere l’agevolazione

Per ottenere la detrazione fiscale sul contratto di locazione, è bene conservare e presentare per la dichiarazione dei redditi la seguente documentazione:

  • contratto di affitto registrato;
  • contratto di lavoro dipendente, ovvero CU che attesti la qualifica di lavoratore dipendente;
  • autocertificazione nella quale si attesti la residenza, che l’immobile è utilizzato come abitazione principale e che risultano rispettate tutte le condizioni previste per beneficiare della detrazione.

 

360 Forma fornisce informazioni e supporto logistico a tutti gli interessati alla procedura per la detrazione dell’affitto per Docenti fuori sede. Per ulteriori informazioni chiamaci al numero 0984 1716551!

Condividi il nostro articolo su:
Facebook
TWITTER
LinkedIn

Richiedi ulteriori informazioni, saremo noi a ricontattarti!

oppure chiamaci al numero 0984 1716551