CARRELLO

Nessun prodotto nel carrello.

Garanzia Giovani Lazio: destinatari, iscrizione, benefici

Garanzia Giovani Lazio
23 Novembre 2021

Per combattere la crescita vertiginosa della disoccupazione giovanile, l’Unione Europea ha messo a disposizione di alcuni paesi dei fondi per manovre e iniziative volti a stimolarne l’inserimento nel mondo del lavoro. Tra i vari progetti vi è Garanzia Giovani: un programma di iniziative dedicato agli under 30, che promuove formazione e inserimento lavorativo. Anche nella Regione Lazio è possibile presentare domanda e iniziare il proprio percorso con Garanzia Giovani.

Ma come iscriversi a Garanzia Giovani Lazio? Corsi di formazione e orientamento sono inclusi nel progetto? Scopriamo benefici e modalità di fruizione di Garanzia Giovani Lazio in questo nuovo articolo di 360 Forma dedicato al lavoro e all’orientamento giovanile.

Cos’è Garanzia Giovani?

Garanzia Giovani è una serie di iniziative, servizi e finanziamenti volti a incentivare l’occupazione dei giovani con età compresa tra i 15 e i 29 anni.

Ideato dall’Unione Europea, che lo ha incluso nel piano Youth Guarantee, offre opportunità formative e lavorative ai giovani in cerca di occupazione. Questi dovranno essere senza occupazione, quindi privi di un lavoro, non in fase di formazione o in percorsi di studio (quindi iscritti a scuole superiori, università, ecc). I cosiddetti NEETNot in Education, Employment or Training. Bisogna, inoltre, essere cittadini italiani o in possesso di regolare permesso di soggiorno se stranieri extra UE.

Ogni regione italiana si occupa di gestire e coordinare il proprio piano di GG, servendosi di enti privati accreditati o centri per l’impiego. A partire dal deposito della domanda, il progetto garantisce un tirocinio, un’offerta formativa o uno stage entro 4 mesi dalla fine degli studi o dall’inizio disoccupazione.

Complice la pandemia, la disoccupazione giovanile ha subito un forte incremento. Per riparare alla crisi, l’UE ha stanziato un finanziamento molto più consistente nell’ambito del programma NextGenerationEU. Lo scopo è il rilancio dell’economia puntando sui giovani.

Come funziona Garanzia Giovani nel Lazio?

Anche nella Regione Lazio è possibile presentare domanda per accedere al programma Garanzia Giovani. Il Lazio ha, infatti, investito per i giovani residenti o extra UE con permesso di soggiorno e residenza sempre in loco 137 milioni di euro. La residenza deve essere effettiva da almeno 6 mesi.

Lo scopo è quello di garantire una corretta formazione e consecutivo inserimento nel mondo del lavoro. Un’opportunità, quindi, anche per la crescita della regione Lazio nello sperimentare nuove iniziative facenti parte le politiche attive del lavoro e sperimentando nuovi sistemi di servizio.

Come iscriversi a Garanzia Giovani Lazio?

Presentare l’iscrizione Garanzia Giovani Lazio è molto semplice. Per prima cosa, bisogna compilare il form di contatto sul sito ufficiale della Regione Lazio – Garanzia Giovani (www.regione.lazio.it/LazioLavoro). Basterà registrarsi in piattaforma, attendere le credenziali che arriveranno per mail ed effettuare l’accesso per completare la domandina.

In caso si abbiano problemi con il metodo di iscrizione telematica, ci si può recare in un centro per l’impiego per farsi guidare dai consulenti.

La regione ha messo a disposizione anche un contatto e-mail, garanziagiovanilazio@regione.lazio.it, per poter inoltrare richieste o inconvenienti tecnici riscontrati sul sito internet. Gli addetti provvederanno a rispondere nel minor tempo possibile alle richieste.

A richiesta accolta per il programma di Garanzia Giovani Lazio, la regione provvederà a inoltrare una mail informativa. Con questa ci si dovrà recare al CPI per fruire dell’orientamento di primo livello e scoprire i servizi disponibili. In tal senso, si potranno avere chiarimenti e tutte le informazioni riguardanti il progetto e le offerte di lavoro Garanzia Giovani Lazio.

Una volta stipulato il Patto di Servizio con il CPI, la regione si impegna a trovare possibilità di orientamento, formazione o inserimento nel mondo del  lavoro entro 4 mesi dalla firma. Di contro, deve esserci l’impegno di accettare la fruizione dei servizi e delle opportunità offerte, scelte in base alle caratteristiche del candidato.

Orientamento, formazione e inserimento al lavoro, questi i servizi che sarà possibile ricevere dai soggetti pubblici o privati accreditati, al fine di qualificarti e offrirti maggiori opportunità lavorative.

Garanzia Giovani lazio: le retribuzioni?

La retribuzione per tutta la durata del progetto non potrà superare i € 3000. Per tal motivo, al mese il rimborso può arrivare fino a € 500 in base al tipo di attività. Il compenso è aumentato rispetto a prima del Covid, che per il mensile si aggirava intorno ai € 400.

Per ricevere il pagamento, ogni bimestre il soggetto promotore dovrà mandare tutta la documentazione alla Regione. Quest’ultima, verificatane la correttezza, inoltrerà richiesta all’INPS per evadere i pagamenti.

Per maggiori informazioni contatta 360 Forma al via Telefono e WhatsApp al +39 0984 171 65 51, scrivi a info@360forma.com oppure vieni a trovarci presso i nostri uffici a Roma, in Via Tomacelli 103.