CARRELLO

Nessun prodotto nel carrello.

Orientamento professionale e scolastico: differenze e opportunità

candidati in attesa in un'agenzia del lavoro
29 Ottobre 2020

In vista di importanti cambiamenti e decisioni da prendere, può accadere che si abbia bisogno di ragionare sul proprio bagaglio di conoscenze e su cosa realmente vorremmo per il nostro futuro. Ciò può verificarsi sia durante il percorso di formazione scolastica, che sulla scelta di una carriera lavorativa. In queste fasi di stallo, è di grande aiuto ricevere un buon orientamento, al fine di chiarire le nostre esigenze e applicarle alle scelte future. Un esempio può essere l’iscrizione ad una scuola secondaria, quando in tenera età di formazione cerchiamo di comprendere come plasmare le nostre capacità, o nella scelta di un lavoro. In entrambi i casi, è possibile rivolgersi ad un consulente specializzato per procedere con l’orientamento. Ma in cosa consiste, quindi, l’orientamento scolastico? E in cosa differisce dall’orientamento professionale? Andiamo a scoprirlo con 360 Forma.

Orientamento scolastico, di cosa si tratta?

L’orientamento scolastico è rivolto a chi, finite, ad esempio, le scuole medie o quelle superiori, si trova davanti la scelta di voler continuare la propria carriera scolastica. A quel punto, diventa fondamentale la scelta del percorso di studi più idoneo alle nostre attitudini. In tal senso, l‘orientamento scolastico arriva in soccorso degli studenti al fine di dare supporto nel prendere consapevolezza delle proprie capacità:

  • Conoscere i propri interessi
  • Saper identificare l’ambito di studio più affine alle proprie attitudini
  • Analizzare le situazioni, prendere coscienza delle proprie responsabilità e adattarsi ai cambiamenti

Questi sono solo alcuni degli spunti di riflessione che un buon consulente dell’orientamento scolastico potrà darà allo studente in crisi. Al termine della fase di orientamento scolastico, l’utente potrà operare la propria scelta con qualche sicurezza in più, affrontando il nuovo percorso di studi in maniera più motivata e ispirata.

Orientamento professionale, che cos’è?

L’orientamento professionale, similmente a quello scolastico, serve per dare a chi ne ha bisogno una consapevolezza concreta su di sé, ma proiettandosi sul mercato del lavoro. La riflessione sulle proprie capacità, la volontà ad essere flessibili e a trovare sempre nuovi modi di risolvere eventuali problemi sono solo alcune delle basi richieste in un’esperienza lavorativa. Le attitudini, le competenze trasversali, le conoscenze e la voglia di mettersi in gioco. L’orientamento lavorativo serve a sondare tutte queste capacità e confrontarle con ciò che è la domanda di determinate figure professionali. L’orientamento professionale serve ad accompagnare l’utente nelle fasi di definizione di una propria posizione lavorativa, fornendo gli strumenti necessari per:

  • Poter affrontare un colloquio,
  • Redigere un curriculum o una lettera di accompagnamento al CV
  • Acquisire certificazioni utili per poter intraprendere la carriera a cui si aspira

Se hai difficoltà nello scegliere il tuo prossimo futuro professionale, l’orientamento al lavoro potrà accompagnarti nella carriera più adatta alle tue capacità.

360 Forma fornisce consulenza per l’orientamento professionale di giovani e adulti. Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata all’orientamento professionale o chiamaci al numero 0984 1716551!

X