Tra i requisiti concorsi pubblici che danno maggior punteggio vi sono una certificazione di conoscenza lingua inglese e presto anche il dottorato di ricerca. Vediamo come questi titoli potrebbero garantire un punteggio maggiore

Requisiti concorsi pubblici: conoscere l’inglese

Con il trascorrere del tempo e una società che, ogni giorno, si evolve velocemente e continuamente, cambiano anche i requisiti per concorsi pubblici. Tra questi, Con il trascorrere del tempo e una società che, ogni giorno, si evolve velocemente e continuamente, una certificazione di conoscenza della lingua inglese, sulla base del sistema di esami diffuso a livello internazionale, diventa requisito necessario.
Ebbene, l’evoluzione linguistica ai fini concorsuali, lo prevedono le linee guida della Pubblica Amministrazione che, in via di discussione e approvazione in Conferenza Stato-Regioni, potrebbe diventare indispensabile per l’accesso alle selezioni dei dipendenti pubblici.
Pertanto, nei nuovi bandi di concorso, le varie amministrazioni pubbliche promotrici delle selezioni di accesso, potranno anche richiedere il possedimento della certificazione attestante un livello minimo di conoscenza della lingua inglese.

Certificazione conoscenza lingua inglese requisito europeo

Quindi, dopo una serie di polemiche suscitate in merito all’imposizione da parte del MIUR della conoscenza della lingua inglese, occorre avere contezza che la conoscenza linguistica oggigiorno è di notevole importanza poiché strumento di comunicazione in ambito alla partecipazione a un qualsiasi bando competitivo europeo.

Requisiti concorsi pubblici: dottorato di ricerca tra i titoli preferenziali

In merito ai titoli preferenziali concorsi pubblici, invece, le linee guida della P.A. prevedono all’interno dei nuovi bandi di concorso la possibilità di stabilire un punteggio massimo per determinate voci come per “l’attività lavorativa svolta” e per alcune posizioni apicali diventerà imprescindibile avere il dottorato di ricerca.
Inoltre, relativamente all’organizzazione dei concorsi pubblici finalizzati ad individuare dipendenti con “elevate professionalità”, riconducibili a posizioni apicali, è possibile elevare i requisiti di accesso al punto da prevedere, tra i requisiti di ammissione, anche il dottorato di ricerca.
La direttiva, altresì, specifica che chi non ha conseguito tale titolo accademico potrebbe rimanere escluso in partenza.

 

Non possiedi i requisiti necessari per accedere ai concorsi pubblici? Richiedi le nostre certificazioni linguistiche!
Per ulteriori informazioni chiamaci al numero 0984 1716551.