A partire dal 14 Marzo 2018 è possibile presentare il Modello D3 per la scelta delle scuole, per completare la procedura di inserimento e aggiornamento relativamente alle graduatorie di terza fascia del personale ATA per il triennio scolastico 2018 2021.

Il modulo deve essere compilato e inviato in forma telematica, attraverso il servizio POLIS – Presentazione On Line delle Istanze del MIUR e la scelta delle scuole sarà disponibile fino alle ore 14:00 del 13 Aprile 2018.
Per accedere al form online per compilare e inviare il Modello D3 occorre essere registrati sulla piattaforma ed effettuare il login, inserendo il proprio nome utente e la password. Una volta effettuato l’accesso all’istanza, occorre compilare il form online e indicare le istituzioni scolastiche di preferenza.

http://www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm

Ciascun aspirante può scegliere fino ad un massimo di 30 scuole presso le quali sarebbe disposto a lavorare e devono essere situate nella stessa provincia per la quale è stato presentato il Modello D1 o D2.
Una volta completato l’invio della domanda online non sarà necessario presentare la domanda stessa anche in formato cartaceo in quanto le istituzioni scolastiche scelte la riceveranno automaticamente al momento dell’inoltro online.
Occorre precisare che, nel caso in cui l’aspirante presenti solo il modello D1 o il modello D2 e non presenti il Modello D3 tramite istanze online, gli verrà in automatico attribuita come istituzione scolastica quella presso cui ha presentato il modello D1 o D2.
Tutti i candidati sono tenuti a presentare il Modello D3, anche le persone che sono già incluse nella terza fascia delle graduatorie ATA di circolo e di istituto del precedente triennio di validità, per poter essere inclusi nelle nuove graduatorie.

I MOTIVI DI ESCLUSIONE

Ricordiamo, che i motivi di esclusione possono essere:
a) aver presentato domanda in più istituzioni scolastiche nella stessa provincia o in province diverse;
b) aver presentato domanda on line di scelta delle istituzioni scolastiche priva della necessaria presupposta domanda di inserimento o di conferma aggiornamento;
c) risultare privi di qualcuno dei requisiti specifici di accesso e generali di ammissione;
d) aver effettuato autodichiarazioni mendaci o abbiano prodotto certificazioni o autocertificazioni false.