CARRELLO

Nessun prodotto nel carrello.

Bandi ATA 24 mesi, come partecipare ai concorsi

cattedra di scuola con matite e libri all'orizzonte
8 Maggio 2020

Il Miur ha autorizzato gli USR (Uffici Scolastici Regionali) a bandire i concorsi per coloro che fanno parte del personale ATA e che hanno maturato i 24 mesi di servizio, anche non continuativi. La pubblicazione degli stessi era stata autorizzata già lo scorso marzo, ma il peggioramento dell’emergenza coronavirus ha bloccato tutte le procedure. Ma in quali regioni è possibile presentare domanda? Quali sono le modalità e le posizioni interessate? Andiamo a scoprirlo in questo nuovo articolo di 360 Forma dedicato al mondo della scuola e al personale ATA.

ATA 24 mesi, bandi

Il servizio istanze online, offerto dal Ministero dell’Istruzione, permette a tutti gli interessati di poter presentare la propria istanza e partecipare ai concorsi personale ATA 24 mesi. La partecipazione ai bandi è permessa solo per via telematica, con compilazione e invio della documentazione direttamente dal sito preposto. Altri metodi di invio della documentazione escluderanno automaticamente il candidato dal concorso. I bandi prevedono l’accesso ai ruoli professionali di personale ATA delle aree A e B, ovvero:

  • A: collaboratore scolastico;
  • AS: collaboratori scolastici addetti alle aziende agrarie;
  • B: assistenti tecnici, amministrativi, infermieri, cuochi, guardarobieri.

Tutte le regioni sono interessate dai bandi di richiesta personale tecnico, amministrativo e ausiliario, eccetto i territori della Valle d’Aosta e le province autonome di Trento e Bolzano, in Trentino Alto Adige. È già possibile presentare le istanze in modalità telematica, in quanto aperte lo scorso 5 maggio, fino alla data ultima del 3 giugno 2020 alle 23:59. Il portale di riferimento per il deposito delle domande o per visionare i bandi è POLIS (Presentazione  On-Line delle IStanze) del Ministero dell’Istruzione.

Personale ATA 24 mesi, requisiti

I requisiti per partecipare ai concorsi del personale ATA 24 mesi rimangono invariati a quelli esplicati nella nota MIUR n. 8151 del 13 marzo 2015, ovvero:

  • svolgere servizio statale come personale ATA a tempo determinato all’interno della scuola localizzata nella stessa provincia e per lo stesso profilo per cui si concorre;
  • se il candidato non risulta in servizio al momento della deposizione della domanda, indirizzata al medesimo profilo nella medesima provincia, dovrà essere inserito negli elenchi provinciali delle supplenze o nella graduatoria provinciale a scorrimento sempre nella medesima provincia e per il medesimo profilo professionale;
  • se non si è in possesso delle caratteristiche precedenti, il candidato potrà conservare la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale” se risulta inserito nella terza fascia delle graduatorie di istituto o circolo per il conferimento delle supplenze temporanee per medesima provincia e profilo professionale;
  • bisogna avere un’anzianità di servizio di 2 anni, ovvero 23 mesi e 16 giorni (anche non continuativi);
  • titoli di studio in linea con la figura professionale scelta.

360 Forma, fornisce informazioni e supporto logistico a tutti coloro che sono in cerca di un percorso di formazione tramite cui acquisire il punteggio necessario per entrare nelle graduatorie del Personale ATA.

SCOPRI IL PACCHETTO FORMATIVO PER IL PERSONALE ATA

Per ulteriori informazioni e assistenza chiamaci al numero 0984 1716551!

X