CARRELLO

Nessun prodotto nel carrello.

Garanzia Giovani: come funziona e chi può iscriversi?

garanzia giovani come aderire
3 Giugno 2021

Garanzia Giovani è il programma che mira all’occupazione dei giovani Under 30 tramite una serie di servizi, iniziative di formazione e finanziamenti. Il progetto rientra nelle iniziative previste dal piano europeo per l’occupazione giovanile e coinvolge anche l’Italia. L’obiettivo è combattere la disoccupazione giovanile, che in tempi di Covid-19 è aumentata esponenzialmente puntando sull’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani fino a 29 anni compiuti.

Ma come iscriversi a Garanzia Giovani? Chi paga? Al colloquio per Garanzia Giovani cosa chiedono?

Proviamo a spiegarlo in questa mini guida di 360 Forma dedicato al mondo del lavoro.

Come aderire a Garanzia Giovani, chi paga e come funziona

Il programma Garanzia Giovani si pone l’obiettivo di inserire nel mercato del lavoro i giovani con età inferiore ai 30 anni. Per tal fine, l’Unione Europea ha stanziato dei finanziamenti destinati agli Stati con un tasso di disoccupazione giovanile di almeno il 25%. Tra questi, vi è anche l’Italia.

Scopo dei finanziamenti è la creazione di opportunità di lavoro e di formazione per i giovani che:

  • Non stanno compiendo un percorso di studi.
  • Risultano inoccupati o disoccupati.
  • Non hanno in attivo un percorso di formazione.
  • Hanno età compresa tra i 15 e i 29 anni.
  • Residenza in Italia.
  • Cittadino Extra UE o comunitario in possesso di permesso di soggiorno regolare.

Per iscriversi basta recarsi ad un centro per l’impiego o da un ente privato accreditato

Presso tali enti è possibile ricevere informazioni, orientamento e assistenza al programma. Il piano è stato creato nel 2013, con una base di successo nel generare occupazione tale da garantirne il rinnovo anche ad oggi nel 2021, con un piano rafforzato per l’emergenza pandemica.

I fondi stanziati vengono gestiti dalla Regione afferente, che provvederà nella gestione degli stessi. L’indennità mensile percepibile mensile sarà di massimo € 500 e non superiore ai € 3000 complessivi del progetto. Se l’azienda deciderà, poi, di assumere il giovane appena sarà terminato il progetto di Garanzia Giovani, riceverà un incentivo economico.

Si può presentare domanda presso gli enti accreditati, centri per l’impiego o direttamente sul sito dell’ANPAL.

Dopo di ché, il giovane interessato dovrà sostenere un colloquio. Ma al colloquio garanzia giovani cosa chiedono? Verranno sicuramente analizzate le esigenze del candidato, il percorso di studi, la sua formazione e gli obiettivi da raggiungere.

In base a tutte le informazioni raccolte, il giovane verrà indirizzato verso un percorso formativo, uno stage o esperienza in azienda, in modo tale da poter essere pronto ad entrare nel mercato del lavoro con un bagaglio in più nel curriculum.

Il percorso tracciato da Garanzia Giovani avrà inizio entro 4 mesi dal termine dei propri studi o inizio di stato di disoccupazione.

Se hai bisogno di informazioni per aderire a Garanzia Giovani, puoi rivolgerti all’Agenzia per il Lavoro 360Forma.

Presso gli sportelli della nostra APL potrai sottoporre il tuo profilo ai recruiter per avere consigli pratici su come renderlo più efficace. Contatta la sede della nostra Agenzia per il Lavoro via email o WhatsApp al numero +39 0984 171 65 51 oppure fissa un appuntamento e passa a trovarci in sedeSiamo a Rende, Cosenza, in Via L. Braille 7 e a Roma, in Via Tomacelli 103