CARRELLO

Nessun prodotto nel carrello.

Il Curriculum in inglese

cv in inglese
11 Maggio 2022

Nella propria vita, capita di avere la folle o geniale idea di partire. Lasciare il proprio porto sicuro e scoprire nuovi mondi lavorativi, lontani da casa propria e dalla famiglia.

Queste scelte solitamente sono dettate da una curiosità di fondo nel voler scoprire nuovi ambienti e strati sociali o, ancora, la carenza di lavoro nel proprio settore di interesse. Sono passi che, alcune volte, diventano più lunghi di quanto ci si aspetti, portando il futuro candidato ai colloqui oltre ai confini italiani.

Per compiere questo passo, però, è necessario trovarsi preparati e con un curriculum vitae in inglese ben scritto e corretto. Sarà quello il biglietto da visita più importante, che potrà essere da veicolo per nuove possibilità all’interno di aziende estere.

Ma come scrivere un curriculum in inglese? Quali sono i punti salienti da trattare? Quanto è importante il CV anglosassone?

Scopriamo come scrivere un buon cv in inglese e qualche esempio curriculum vitae in inglese in questo nuovo articolo di 360 Forma dedicato al mondo del lavoro.

Curriculum vitae in inglese, cosa sapere

Il curriculum vitae in inglese è importantissimo se la nostra attenzione è rivolta a un mercato del lavoro estero.

Esistono alcune differenze rispetto a quello italiano. Ad esempio, spesso non è richiesta una foto in allegato: ciò permette di ridurre le discriminazioni, in quanto si portano avanti le informazioni scritte sul curriculum, piuttosto che l’apparenza estetica.

Poi, tramite canali come LinkedIn o altri social network, se necessario, l’HR potrò conoscere qualcosa in più riguardo al candidato.

Nel redigere il CV in inglese, bisogna scegliere se usare la lingua britannica o quella USA. Ciò dipende, ovviamente, dal paese in cui si sceglie di andare a vivere.

In seguito, è sempre bene far corregge il curriculum da un’insegnante madre lingua o da un professionista che potrà evitarvi brutte figure. La prima causa di mancato richiamato a un colloquio è, appunto, la presenza di errori di grammatica nel curriculum vitae in inglese.

Esempio curriculum vitae in inglese

Un esempio efficace di curriculum vitae in inglese parte dall’incipit: una breve descrizione di voi, in cui condensate ciò che è importante per l’azienda a cui vi state proponendo.

Non sarà importante, quindi, inserire esperienze dell’anteguerra. Ma concentrarsi su ciò che è il vostro biglietto da visita attuale. Qual è il plus che portate ad un’azienda straniera? Quali skill possono fare la differenza?

Siate onesti anche con il livello di inglese dichiarato sul CV. Se inserite che parlate fluentemente la lingua e ciò non è reale, potrebbero beccarvi in sede di colloquio, compromettendo la buona riuscita dello stesso. Per l’indicazione del livello, potrebbe essere utile acquisire una certificazione adeguata, che attesterà la vostra preparazione in base al Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Scopri tutte le certificazioni linguistiche che puoi acquisire online con 360 Forma.

Infine, se possibile dichiarare sia il settore di interesse per cui si richiede colloquio ed eventuali referenze.

Per il resto, non dimenticate di allegare la lettere di presentazione in inglese e ripassate il vostro inglese e partite verso nuove ed emozionanti avventure, oltre la vostra culla natale. Il mondo vi aspetta.