CARRELLO

Nessun prodotto nel carrello.

Come lavorare nella sicurezza informatica

lavorare nella sicurezza informatica
15 Agosto 2022

Le tecnologie sono in continua evoluzione, come il loro impiego all’interno delle aziende, sia piccole che grandi. Ogni giorno, un’imponente mole di dati viene immagazzinata e catalogata in database sempre più performanti.
Dati sensibili, pertinenti sia l’attività che i clienti, sono ordinati nelle loro banche dati, fornendo ai proprietari un punto dove localizzare velocemente le informazioni di cui hanno bisogno.

Queste risorse, però, depositate nel digitale, sono spesso oggetto di attacchi da parte dei pirati informatici. Non è raro, infatti, che molti dati sensibili vengano rubati dai database privati di aziende e PA.

Per tal motivo, è forte la richiesta di figure che possano lavorare nella sicurezza informatica. Sono molteplici le posizioni che possano dare lavoro a chi si occupa di cyber security.

Ma quali sono le caratteristiche da avere per lavorare nella sicurezza informatica? Quali skill bisogna acquisire?

Scopriamolo in questo nuovo articolo di 360 Forma dedicato al mondo del lavoro.

Lavorare nella sicurezza informatica, quali competenze?

Chi desidera lavorare nella sicurezza informatica possiede, sicuramente, un’ottima dimestichezza con il mondo digital.

Di base, come formazione, vi è il conseguimento di:

Sono tante, infatti, le conoscenze che bisogna apprendere per lavorare nel settore della cyber security.

Scopri tutti i corsi sulla sicurezza erogati da 360 Forma!

Cyber security, quali abilità acquisire?

Oltre alla formazione accademica, bisogna coltivare e mettere in pratica tantissime abilità che concernono il mondo del digital. Tra queste possiamo citare:

  • Programmazione e conoscenza del coding: saper usare i codici e i linguaggi informatici, leggerli e programmare sono la base per poter imparare a padroneggiare le nozioni di cyber security. Se si conosce, infatti, il dietro le quinte dei software e dei vari supporti digitali, si potrà trovare più facilmente una eventuale falla nei sistemi.
  • Conoscenze base della cyber security: normative su privacy e sicurezza informatica, quindi quali sono le regolamentazioni da seguire.
  • Analisi dei rischi informatici: un’abilità fondamentale è quella di saper fare un’analisi e una stima dei rischi a cui un’azienda può incorrere.
  • Protocolli sicuri dei network: conoscenza dei protocolli di sicurezza, che possono essere raggirati dagli hacker.
  • Script malevoli e tecniche di intrusione: conoscere gli script che possono danneggiare i sistemi e le tecniche di intrusione più comuni possono agevolare il professionista nella prevenzione e messa in sicurezza dei dati sensibili.
  • Problem solving: riuscire a trovare subito una soluzione basandosi sulle proprie conoscenze di base può essere fondamentale, soprattutto in situazioni a rischio.
  • Ottime abilità di comunicazione e lavoro in team: saper comunicare e lavorare col proprio team agevola il lavoro di tutti, soprattutto quando si parla di mantenere al sicuro le informazioni della propria azienda.

Insomma, lavorare nella sicurezza informatica implica tantissimi fattori. Il sapere quali siano i mezzi per poter hackerare i sistemi, ad esempio, è fondamentale. In tal modo, conoscendo i possibili rischi, si è altamente padroni delle tecniche per mantenere tutto al sicuro, alla larga dai pirati informatici.

Se sei in possesso di tutte le conoscenze necessarie sulla sicurezza informatica e le abilità richieste, non ti resta altro che inviare il curriculum alle aziende per accedere al tuo futuro nella cyber security.