Con le modifiche apportate al Nuovo Decreto Scuola, di cui abbiamo ampiamente parlato nell’articolo dedicato, moltissime sono le opportunità che si sono venute a creare per i nuovi aspiranti insegnanti. Nei mesi scorsi, Quota 100 ha fatto sì che molti posti all’interno della scuola per il ruolo di docente rimanessero liberi, dando spazio alle nuove leve dell’insegnamento. Sono infatti 33.886 le persone che andranno in pensione tra Docenti e personale ATA a settembre 2020. Ma quali sono le regioni che danno maggior disponibilità di assunzione in cattedra? E quali sono i corsi che conferiscono più punteggio per le graduatorie? Scopriamolo insieme in questa news dedicata al mondo della scuola con 360 Forma.

Graduatorie docenti, quali province danno più opportunità

Con Quota 100, abbiamo detto in apertura, molti posti sono rimasti vacanti nelle scuole italiane. Altrettanto numerose le supplenze che sono state esperite nei mesi che hanno preceduto il Covid. Nel dettaglio, però, quali sono le province che offrono più posti di lavoro, con richiesta esplicita di ampliamento dell’organico? Sicuramente le regioni del Nord, in particolare le province di: Vicenza, Cuneo, Varese, Alessandria, Brescia, Milano, Modena, Parma e Bergamo. Per quanto riguarda il Sud e il Centro, le province con più richieste sono le seguenti: Roma, Latina, Palermo, Foggia, Taranto, Cosenza, Salerno, Messina e Catanzaro. Numerose le cattedre rimaste scoperte in vista dell’imminente apertura dei concorsi per occuparle.

Graduatorie docenti 2020, l’importanza di acquisire punteggio

Risulta fondamentale, vista la grande richiesta, seguire dei corsi specifici per accumulare punteggio in graduatoria e avere possibilità in più di essere inseriti nel mondo della scuola. Oltre ad acquisire i 24 CFU, che servono per partecipare al concorso scuola, è consigliabile accumulare in altra maniera ulteriore punteggio. Ad esempio:

  • frequentare e conseguire un master (3 punti in più in graduatoria);
  • seguire il corso sulla lavagna LIM (1 punto);
  • conseguimento del corso Tablet (1 punto);
  • frequentare corsi informatici (valgono 1 punto a corso, per un massimo cumulabile di 2 punti);
  • acquisire certificazioni linguistiche, ad esempio l’inglese B2 (valgono 1 punto per la terza fascia e 3 punti per la seconda fascia);
  • conseguire corsi di perfezionamento (1 punto in seconda e terza fascia).

In tal modo, oltre ad avere vantaggi in graduatoria, il nuovo insegnante avrà una preparazione più approfondita, da utilizzare all’occorrenza nel proprio contesto di lavoro. Supportare la didattica con conoscenze trasversali e trovarsi pronti ad utilizzare gli strumenti per la didattica è fondamentale.

360Forma, fornisce informazioni e supporto logistico a tutti coloro che sono in cerca di un percorso di formazione per entrare nelle graduatorie del Personale ATA o che sono interessati ad acquisire i 24CFUPer ulteriori informazioni e assistenza chiamaci al numero 0984 1716551!

 

Condividi il nostro articolo su:
Facebook
TWITTER
LinkedIn

Compila il form per ricevere informazioni
o chiamaci al 0984 1716551